Ronnie Fieg: la storia del miglior designer di sneakers al mondo

Ronnie Fieg: la storia del miglior designer di sneakers al mondo
30 Giugno 2017 WearLimited
In News

Ronnie Fieg è al momento il designer di sneakers più corteggiato dai produttori e amato dai collezionisti, pronti ad affrontare ore di coda davanti ai negozi pur di portarsi a casa il frutto di una delle sue ultime collaborazioni. Tutto nasce nel 2006, con la reinterpretazione delle Gel Lyte III di Asics, sold out in pochi minuti. Da lì in poi, una scalata fulminea che culmina con il Kith di New York, tempio personale di Ronnie Fieg. Wear Limited vi svela la sua storia…

Ronnie Fieg Asics Gel Lyte III Volcano

Foto di highsnobiety.com

Il successo delle collabo di Ronnie Fieg

Nella carriera di Ronnie Fieg la fortuna non c’entra quasi nulla. E questo lo accomuna ad altri grandi interpreti contemporanei della moda casual, da Nigel Cabourn a Massimo Osti. Il ragazzo si è fatto da solo, alimentando la passione enorme per le sneakers che lo accompagna fin da bambino. New York, sua città natale, è ovviamente la cornice ideale per coltivare l’amore per lo street wear e lasciarsi contaminare dalle culture metropolitane. Ma questo non basta. Ronnie Fieg dimostra anche di avere le giuste doti commerciali e in poco tempo diventa Head Buyer per David Z, importante retailer della grande mela. Ed è proprio grazie a questa posizione che i rapporti con Asics si infittiscono, fino ad arrivare alla richiesta, da parte del brand giapponese, di realizzare un progetto comune replicatosi poi nel tempo fino ai giorni nostri, con l’uscita ad Aprile 2017 della Gel Lyte III “Vulcano 2.0” Made in Japan. Da allora, nell’arco di una decina d’anni, le collabo si sono moltiplicate e praticamente tutti i marchi più popolari, compresi Adidas e New Balance, ne vantano già almeno una. Tra i progetti più apprezzati, sicuramente troviamo quello con Puma denominato “Tokyo Sakura Project”, che ha portato alle limited edition della R698 e della RF698 Mid.

Ronnie Fieg x Puma Tokyo Sakura project 1

Foto di hypebeast.com

L’abilità di Ronnie Fieg sta nel plasmare silhouette perfette, spesso rielaborando e rilanciando modelli del passato. Un’artista del vintage che, ciononostante, volge lo sguardo sempre al futuro, tracciando linee che esprimono al meglio la contemporaneità. Insomma, per gli sneakerheads di tutto il mondo, il nome di Ronnie Fieg è già leggenda.

Le tendenze del footwear passano tutte dal Kith di New York

Il Kith di New York tutto è, tranne che un semplice negozio di scarpe. Il motivo è molto semplice. Una collabo con Ronnie Fieg non è mai un progetto fino a se stesso. L’opera del designer Newyorkese ridefinisce i canoni delle migliori scarpe sneakers e produce effetti benefici a medio-lungo termine che si estendono a tutta l’identità di un brand e alle sue collezioni successive. Per questo, in ottica più ampia, possiamo affermare che Fieg detta, attualmente, le linee generali dell’intero mercato, interpretando i gusti del pubblico e definendone le tendenze.


Il Kith di New York rappresenta la sintesi di tutto questo. Al contempo brand di lifestyle e negozio di proprietà di Fieg, il Kith è il luogo fisico in cui le concettualizzazioni del designer di footwear vengono espresse senza filtri e compromessi. Un museo in divenire in cui ritroviamo una selezione d’autore delle produzioni più pregiate dei brand con cui Ronnie Fieg è ormai indissolubilmente legato, come Air Jordan Retro o Converse. E il segreto del Kith di New York sta proprio nel rispecchiare in tutto e per tutto l’attitudine del suo fondatore, quella del ricercatore urbano, del collezionista e, genuinamente, del ragazzo di strada che mette la passione sempre in primo piano. Il successo, in termini economici e di visibilità, è un semplice effetto collaterale che moltiplica le possibilità di intrecci e collaborazioni con altri artisti e designer.

Ronnie Fieg New Balance 574s

Foto di sneakernews.com

Una manna per gli sneakerheads, ben felici di dover passare altre lunghe ore di trepidante attesa davanti alle vetrine dei negozi di fiducia, non solo per mettere ai piedi scarpe di alta qualità, ma anche per stringere tra le mani puri oggetti di arte contemporanea.
La prossima collabo firmata Ronnie Fieg coinvolgerà New Balance e COMME des Garcons: sarà un rework delle famose 574, appena disporremo di ulteriori dettagli ve li sveleremo…STAY TUNED!

 

Comments (0)

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*